Dalla Tavola al Tablet, una vignetta per presentare il nuovo sito CIFA
Panificazione, cambia il decreto: potere ai sindaci su aperture nei festivi. Accolta richiesta Cifa Trapani
Una vittoria che rimette ordine al settore della panificazione in Sicilia. Grazie all’intervento della federazione Cifa Italia della provincia di Trapani, l’assessorato regionale alle Attività produttive ha integrato l’articolo 2 del decreto con cui demanda il potere discrezionale ai sindaci di vietare l’attività di panificazione nelle giornate festive e la domenica nel periodo tra il 16 giugno e il 30 settembre. La Regione accoglie la proposta di CIFA Trapani Una richiesta che è stata espressamente avanzata all’assessore regionale Domenico Turano da Gaspare Ingargiola, segretario provinciale CIFA e presidente regionale dell’Unione Nazionale Professionisti Italiani, durante il convegno L’Arte del Panificare. Tutela dei diritti dei lavoratori e riposo nei festivi, organizzato a Marsala da CIFA e dall’associazione confederata AssoArtigianato. Un momento di confronto con gli artigiani siciliani del comparto panificazione che hanno chiesto alla Regione provvedimenti chiari sulla deregulation nelle panetterie siciliane. Si tratta di un traguardo importante per il sistema confederale CIFA che dimostra l’impegno e l’attenzione della federazione ai problemi dei territori e alle esigenze delle imprese che chiedono il rispetto delle regole. «Ringrazio l’assessore Turano per aver accolto la proposta formulata dalla Confederazione. È l’inizio di tante attività che promuoveremo sul territorio provinciale e regionale grazie anche all’affiancamento dell’Unione Nazionale Professionisti Italiani. CIFA Italia è sempre pronta all’ascolto degli imprenditori e dei lavoratori». Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa da Andrea Cafà, presidente nazionale di CIFA Italia.
Promulgato DPCM 14 luglio - Linee guida riapertura attività Conferenza delle Regioni

Con la promulgazione del DPCM 14 luglio 2020 il Presidente del Consiglio ha prorogato fino al 31 luglio tutte le misure di contrasto all'emergenza epidemiologica da COVID-19 già statuite nel DPCM 11 giugno 2020. Restano, inoltre, confermate e in vigore le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della Salute 30 giugno 2020 e 9 luglio 2020.

Cifa Italia Logo
Il nostro obiettivo primario è il miglioramento, l’elevamento e lo sviluppo delle condizioni culturali, morali, professionali, giuridiche ed economiche degli associati, sul fondamento della libertà e della giustizia sociale.