POLITICHE ATTIVE

  • Festival del Lavoro | 28 - 29 Aprile 2021

    Competenze e strategie per la ripartenza.

    È questo il titolo dell’edizione 2021 del Festival del Lavoro.
    I saluti del Presidente CIFA Italia e FonARCom, Andrea Cafà.

    Progetto senza titolo 12

  • Investimenti nelle politiche attive per l'occupazione con il PON SPAO

    lavoro 420x219Il nuovo ciclo 2014-2020 di programmazione delle risorse comunitarie è ormai entrato nel vivo: a breve partiranno attività e piani di azione strumentali al conseguimento degli obiettivi legati allo sviluppo sostenibile, alla crescita del sistema economico sociale e produttivo, cofinanziati dai Fondi strutturali.

    In particolare, segnaliamo il Programma Operativo Nazionale PON SPAO, dove l’acronimo sta per “Sperimentazione Politiche Attive per l’Occupazione”.

  • LA FAMIGLIA CIFA SI ALLARGA: NASCE CIFORMA.


    La famiglia CIFA si allarga: nasce CIFORMA, la nuova Federazione che associa gli enti di formazione 

    Una grande novità nel sistema confederale Cifa: è nata Ciforma, associazione che rappresenta e tutela gli interessi degli enti di formazione. A presentarla in anteprima, durante un webinar dedicato ai referenti Fonarcom, è stata proprio il suo Presidente Lucia Alfieri, avvocato amministrativista palermitano con una vasta esperienza nel settore della formazione.

    FCM 0758La presidente ha presentato la federazione sottolineandola necessità di valorizzare, attraverso una rappresentanza adeguata, il settore della formazione oggi fondamentale per la vita economica e sociale del paese:

  • Presentato a Roma il Rapporto ANPAL sulla Formazione Continua: FonARCom secondo Fondo per numero di Aziende aderenti

     Copertina rapportoRoma, 05 Aprile 2018 – La scorsa settimana a Roma è stato presentato il XVIII Rapporto sulla Formazione Continua, da quest’anno curato dall’ANPAL, che dopo il Jobs Act gestisce le politiche attive per il lavoro, tra queste anche la formazione continua finanziata dai Fondi Interprofessionali.

    Il Rapporto, per alcuni aspetti, pone evidenza sul fatto che nel nostro paese la cultura della formazione è lontana rispetto agli altri paesi europei: in Italia i lavoratori si riqualificano meno che in altre realtà, ed è un gap su cui occorre lavorare ancora per raggiungere performance di crescita e sviluppo adeguate.