Copertina rapportoRoma, 05 Aprile 2018 – La scorsa settimana a Roma è stato presentato il XVIII Rapporto sulla Formazione Continua, da quest’anno curato dall’ANPAL, che dopo il Jobs Act gestisce le politiche attive per il lavoro, tra queste anche la formazione continua finanziata dai Fondi Interprofessionali.

Il Rapporto, per alcuni aspetti, pone evidenza sul fatto che nel nostro paese la cultura della formazione è lontana rispetto agli altri paesi europei: in Italia i lavoratori si riqualificano meno che in altre realtà, ed è un gap su cui occorre lavorare ancora per raggiungere performance di crescita e sviluppo adeguate.

Continua a leggere...

immagineRoma, 08 Novembre 2016 – Nell’ambito dei lavori del convegno tenutosi ieri alla Camera dei Deputati, che riguardavano i temi dell’Alternanza Scuola Lavoro, e la presentazione del progetto “ScholarsJob”, è intervenuto il sottosegretario del dicastero del Lavoro, Luigi Bobba, che ha annunciato la definizione di un protocollo di intesa con il Fondo Interprofessionale FonARCom, del quale ha apprezzato la capacità di risposta innovativa rispetto ai modelli di apprendimento che avvicinano il mondo della scuola e dell’impresa.

Continua a leggere...

andrea cafaIn occasione di EXPO MILANO 2015, il fondo interprofessionale FonARCom lancia un nuovo strumento di finanziamento delle attività di formazione continua, il Voucher Expo, grazie al quale le imprese aderenti potranno proporre e realizzare la formazione dei propri dipendenti in linea con i temi dell’Esposizione universale.

Continua a leggere...

alternanza scuola lavoroIl fondo interprofessionale FonARCom lancia il Voucher aziendale per Piani formativi per Tutor aziendali dell’alternanza scuola-lavorodestinato alle aziende coinvolte nell’alternanza scuola-lavoro o ASL (legge 107/2015  detta anche La Buona Scuola). La legge prevede che gli studenti delle superiori dal terzo al quinto anno possano essere ospitati dalle aziende per un periodo di tirocinio che va dalle 200 ore dei licei alle 400 ore degli istituti tecnici e professionali.

Continua a leggere...

welfare aziendaleRoma, 10 Febbraio 2015 – Lo sviluppo ed il rafforzamento delle competenze dei rappresentanti sindacali, per garantire alle aziende associate un livello qualitativo di servizi coerente con le nuove sfide del mercato del lavoro, e per tutelare al meglio gli interessi degli imprenditori e dei lavoratori in un’ottica di reciprocità e di “patto comune” per la crescita dell’Azienda, costituisce una priorità strategica per tutto il sistema associativo della Confederazione CIFA.

Continua a leggere...

expo settembre

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di finanziamentoa valere sull'Avviso 01/2015 – Detto/Fatto! EXPO – Voucher Aziendali, dedicato alle imprese che intendano formare i propri dipendenti in linea con i temi di Milano EXPO 2015, è stato prorogato al 10 ottobre 2015, con termine di invio alle Parti Sociali per la condivisione dei Piani Formativi entro il 30 settembre 2015.

Continua a leggere...

ebispri lombardiaE’ appena stato pubblicato il “Bando per il finanziamento di percorsi formativi obbligatori in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro (D.LGS. 81/2008)” tramite il quale l’ente bilaterale regionale E.BI.S.PRI. Lombardia, nell’esercizio delle proprie funzioni, intende destinare risorse economiche al finanziamento di percorsi formativi inerenti la salute e la sicurezza sui luoghi di

Continua a leggere...

Voucher Detto Fatto Fornarcom ExpoRoma, 12 giugno 2015. Viste le numerose richieste pervenute nel primo mese di lancio dell'Avviso 01/2015 – Detto/Fatto! EXPO – Voucher Aziendali, l’iniziativa di FonARCom dedicata alle imprese che intendono formare i propri dipendenti in linea con i temi di EXPO Milano,

Continua a leggere...

cifa-confsalRoma, 19 dic. (Labitalia) - Una sinergia tra l'Agenzia nazionale dell'occupazione e i fondi interprofessionali. Questa la proposta lanciata da Cifa e Confsal.

"Il decreto Lavoro è legge - si legge in una nota - ma la sua applicazione viene demandata, su tanti aspetti, ai decreti ministeriali di attuazione, compito assolutamente non facile perché è proprio nella qualità dei decreti attuativi che si gioca il successo della riforma. Il decreto, tra l’altro, prevede la creazione

Continua a leggere...